domenica 28 agosto 2011

Quest'estate ho riscoperto
di amare le salite  più delle discese;
quanto male faccia l'indifferenza;
che ritrovare e godere della natura è scoprire quanto ti sia mancato essere te stesso;
quanto sia  disonesto e complice il  non prendere posizione;
che "amico", forse, è solo un'illusione, bella ma pur sempre tale;
quanto sia stupendo il canto dell'aquila;
che vorrei avere la stessa padronanza dei miei voli;
quanto ho detestato l'afa e il caldo fuori e il gelo dentro;
che ti amo, nonostante tutto, e per questo ti detesto.
Posta un commento