sabato 21 gennaio 2012

La chiave, l'agnellino e tutto il resto....

A volte, spesso, fatico a capire le cose intorno a me. Si, lo so che succede anche a te...  ciò mi tranquillizza, quando penso di non essere "capace" di capire, o, forse, troppo poco abituata a ragionamenti complicati.

Si, è vero, non sempre si ha la chiave di lettura o la sufficiente saggezza per distaccarsi dalle situazioni e vederle sotto un altro profilo. Forse perchè sono sempre posizionata "in basso", anzichè "in alto": eh, bè, c'è tutto un altro panorama dalla cima. Innegabile, ma....  da qui, da giù, si vede solo "orizzontale" o tutt'al più si aza lo sguardo di qualche decina di centimetri, o si abbassa per non incrociare sguardi e tradire qualche smorfia... io e la mia incapacità di mentire, ogni volta mi sorprendo perchè la gente riesce a interpretare i miei disagi con un veloce sguardo ... è uno dei miei tanti "limiti".


Chè vuol dire la frase :"E' fuori di se" ?  Uno/una che sragiona?  uno/una che è arrabbiata?


Essere "fuori di sè", forse, vuol dire dare risposte "diverse" da quello che è il "sè" comune, che impera insomma...In un mondo in cui vince chi alza di più  la voce, chi pesta più forte  fuori di sè è colui/colei che, oltraggiato, non risponde alle provocazioni, chi, in un mondo di "lupi" è "agnellino".  Quello/quella che, invece di sbattere la porta dietro di se' , accetta anche di subìre una situazione difficile e,dopo questo, anche il giudizio di coloro che circondano la persona che vive la medesima situazione e pensano "è fuori di testa, io me ne sarei già andato".

E invece... io resto al "mio posto".

Così, voglio pensare che quando sono un po' disorientata dal "contorno", dal come dovrei essere secondo gli altri ma non sono, da ciò che secondo altri dovrei fare e non faccio, sono un po' "fuori"...  ma autentica.

Un po' come il Vangelo di oggi. ;-)   .                                (Mc3, 20-21)

P.S. : Oggi, Sant'Agnese. Conosci la sua storia? molto molto toga... a proposito di agnellini.







Posta un commento