giovedì 8 marzo 2012

C'è un modo dello stare dentro la propria vita  che rende felici.
Ce n'è un altro che  fa sì che si brami la gioia.
Un altro ancora, mi fa credere che son contenta facendo questo piuttosto che quest'altro.

Credo che, ogni volta, sia questione di scelte.

Sicuramente non è facile scegliere il modo migliore di "stare" dentro, figuriamoci quando si tratta di scegliere l'"essere" olrte che lo "stare" dentro.
Talvolta il mio modo di essere è quasi stridente: mi fa sentire bene, al momento e poi mi lascia dentro un grande "boh"... un grande vuoto; mi accorgo che altri comportamenti, invece, rendono tutto un po' più faticoso ma, alla fine, guardando indietro, mi accorgo che "ho costruito qualcosa".
E allora sento che ne è valsa la pena, il peso, la fatica, tutto prende un altro colore.
Non è semplice scegliere... ma necessario.

^_^   buona serata!



Posta un commento