giovedì 5 aprile 2012

Coraggio ! Alziamoci... andiamo!



Non riesco a capire se faccia solo finta o se, davvero, Matteo, mio figlio, sappia così poco della Pasqua.
Ad ogni modo, ora mi viene da pensare a quanti di noi sanno cosa sia il Triduo Pasquale...
Quanti di noi hanno la consapevolezza di cosa sia successo il Giovedì, il Venerdì e il Sabato Santo?
Mi è entrata un po 'di angoscia nel cuore...
A volte ho come l'impressione che la gente intorno a me arrivi alla Pasqua senza accorgersene.
E non è una bella impressione, dato che per chi crede, la Pasqua è l'evento più importante dell'anno... altro che "matrimoni reali" o addiii al celibato di gente famosa... E' il Gossip più importante dell'Universo intero !
Mi trovavo a fare un ragionamento, nei miei momenti filosofici sotto la doccia - gli unici e contatissimi, che tu non creda.. - e pensavo che è necessario che mi renda conto che i santi non sono solo quelli del calendario. Santi lo siamo tutti, basta vivere da autentici amici di Gesù. Lo so... lo so.... è un discorso così, campato in aria... eppure... Lorena me lo stimolava, qualche giorno fa, quando, con tono di provocazione, mi diceva "mica sono una santa, io.... " .Eppure parlavamo semplicemente di decidere per un certo tipo di impegno oppure no.....

Se ci penso meglio, tutta l'esistenza richiede impegno, è vero: dall'alzarsi al mattino, a volte più stanca di quanto non lo fossi prima di coricarmi, alla giornata in ufficio, all'ora di pranzo costellata di "cosa mi invento per pranzo oggi?"; lo sparecchiare veloce, metter su la caffettiera; dieci minuti sul divano, con la speranza che il telefono non suoni e il classico:" ti trovo solo a queste ore pazzesche"- e poi di nuovo via, o il lavoro fuori, o quello dentro casa; compiti, stiratura biancheria, stesura - tesi? no, biancheria!!! - attenta che piove, tramonta il sole, aspetta che tiro dentro lo stendino altrimenti si inumidisce tutto; to' che è tardi, vediamo cosa potrei metter su per cena.... evvai.... avanti sempre.
Mi chiedi pure se mi impegno in qualcosa di "utile agli altri" ??????? ma che c'ho scritto "Gioconda" in fronte ? ....
^_^ .... no, Gioconda no.... Anzi, oggi avevo l'orecchino con la "E"... e tutti a chiedere :"ma chi è la E?" . Ed io, con fare divertito - troppo togo prendermi quella soddisfazione di veder dipinto un gigantesco punto di domanda sul volto di chi mi guarda ad occhi sgranati quando rispondo  - "sono io... Emilia!".

Vabbe' va... anche quest'anno arriva l'"in Coena Domini". Con un certo Giuseppe d'Arimatea che presta il suo salotto alla festa di quel Nuovo Profeta che, solo al toccare i suoi indumenti sprigiona "guarigione" alle anime, figlio di Vergine,  a cui presterà il ventre della terra ancora non sfiorato da alcuno, per la Sua sepoltura... cosa avrà mai pensato, Giuseppe? Cosa mai avranno pensato la polvere, le tende, le stoviglie, le formichine, i tappeti e drappeggi, qualche gatto e cane randagio, il fuoco che scoppiettava allegro di là, mentre le donne preparavano la cena sapendo bene quali pietanze cucinare?! Pagherei tutto ciò che ho, e anche parte di ciò che non avrò mai, per essere foss'anche la polvere di quel momento...
Così grande è in me il desiderio di recarmi in quella Terra Santa che mi chiama, mi chiama, mi chiama.... ma prima o poi, vedrai, risponderò.
E' tutto così facile, così semplice per noi che conosciamo il copione di come si svolgeranno i prossimi giorni della Sua Vita, ma per loro, la madre, gli amici, che razza di esperienza!
E come, questi giorni si rinnovano ogni anno ? e come "mi" rinnovano?

Ad ogni modo, Matteo, mentre io scrivo queste righe suona la sua chitarra.  "So far Away"; è splendida. Il suo testo,azzeccato .

Questa é la mia vita
Non é come prima
Tutti questi sentimenti che condivido
Questi sono i miei sogni
Che non ho mai vissuto prima
Qualcuno mi svegli
Perché io..
Dev'essere che sto dormendo
Ora che siamo qui,
E' cosi lontano
Tutte le lotte che pensavamo fossero vane
In tutti gli errori
Che una vita contiene
Alla fine hanno iniziato ad andarsene
Ora che siamo qui é cosi lontano
Mi sento di poter affrontare la giornata, di perdonare,
E non mi vergogno di essere la persona che sono oggi

Queste sono le mie parole

Che non ho mai detto prima
Penso che mi sto comportando bene
E questo é il sorriso
Che non ho mai mostrato prima :)

Qualcuno mi svegli perché io..
Dev'essere che sto dormendo

Ho cosi paura di svegliarmi
Per favore non fare rumore
Ho paura di svegliarmi
Per favore non fare rumore


Già... davvero è così. Nulla può essere come prima. Mai più. Tu fai nuove tutte le cose, anche la Morte, perchè diventa Vita.

Buona "in Coena Domini".

P.S. : Per chi avesse voglia, condivido una cosa che ho letto oggi e che mi è parsa commovente. La dedico ad alcune, meravigliose, persone che hanno incrociato il mio cammino:
d. Romeo, d.Antonio, d. Daniele, d. Mirco, d. Massimo. Sicuramente dimentico qualcuno, ma ci stanno tutti, nel mio cuore, stretti stretti.   ^_^ ! 
Il link è http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/homilies/2012/documents/hf_ben-xvi_hom_20120405_messa-crismale_it.html . 

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Milly...
Ombretta

carmen ha detto...

.....Adesso ho letto!

enzorasi ha detto...

E' la cosa più serena che leggo da tempo su questi giorni che precedono la Pasqua: lì c'è l'aria di un incipiente resurrezione. Scusami se lo dico ma tu se hai fede dovresti comunicarlo anche fuori dall'ambito ristretto del tuo blog.
(probabilmente sei già impegnata dal vivo e in maniera massiccia).In rete, credimi, si sa veramente poco della Pasqua e tu ne hai scritto in modo fruibile, molto più accessibile di molte voci canoniche. Se non diffondi... Buona Pasqua.

milly di lorenzo ha detto...

Credo, Enzo, che tu sia una persona "speciale". Ti ringrazio delle tue belle parole, mi rincuorano e, in qualche modo, mi aiutano a non smettere di "sperare". Meglio di così, di questo, non so fare... Un sorriso e un Buona Pasqua anche a te! ^-^ !!!