giovedì 24 ottobre 2013

Quante volte dico,penso,esigo:
"Resta indietro".
 
Lo dico quasi giustificando il "vado avanti io" con il "lascia fare a me, sarò il tuo scudo".
Ma, onestamente, in realtà, è un:
"Rimani lì".
Il permetterti di venire qui, al mio fianco, mi espone alla mia fragilità.
Tu mi dici troppe cose di me.
Cose che io non vorrei sentire.
Perchè troppo dolci.
Troppo belle.
Troppo ammalianti.
Troppo brutte.
Troppo detestabili.
Troppo vere.

 
Posta un commento