giovedì 28 luglio 2011

Perchè?


Non riuscivo a crederci nemmeno io. Ho pensato di essere una dei protagonisti della serie "Joan of Arcadia", l'hai mai vista? 
Due sere fa, di ritorno dall'ospedale, camminando verso l'auto, ho ricordato di aver inserito troppe poche monete nel parchimetro rispetto a quelle necessarie a coprire il tempo che ho dedicato al nonno. Così, rassegnata, camminavo verso la macchina addocchiando furtivamente il parabrezza nella speranza di non scorgere alcun foglietto giallo (=multa).
In lontananza, mi accorgo  che qualcosa c'è davvero e inizio ad aumentare la velocità del mio passo; arrivo e con sollievo noto che il colore della carta non è giallo (=niente multa !); alzo il tergicristallo sinistro e prendo il foglietto, che era piegato in due:  scritto a mano.
"Oh cavolo- ho pensato - non mi sembrava di aver parcheggiato male... forse qualcuno mi ha urtato?"
Poi, leggo.
E inizio a guardarmi attorno; mi son detta: "è un scherzo!" - non poteva essere possibile...
Chi sia stato, non lo scoprirò mai. Perchè proprio a me, non saprei.
Ecco la foto. Questo è il biglietto.
E io non so se prenderlo come una buona o una cattiva notizia.

P.S.: A casa tutti mi prendono in giro, è probabile che io sia più paranoica di colei/colui che mi ha giocato questa "burla" ...
Ora vado, che è già tardi.



Posta un commento