martedì 13 novembre 2012

(sempre un discorso tra me e Te...)




A volte i miei occhi incrociano occhi incapaci di guardare.
A volte incrociano occhi pieni di lacrime trasparenti ed invisibili ma visibilissime al cuore.
Lacrime difficili da consolare, tristezze che non si spegneranno col saluto...
A volte le mia labbra sfiorano guance ruvide,
la mia bocca pronuncia parole d'amore incomprensibili...
A volte il mio sguardo si tuffa dentro i tuoi occhi anche se tu non lo vuoi.
A volte è il tuo, di sguardo, che entra dentro fino al midollo senza che io lo voglia.
A volte i miei piedi percorrono vie che la mia testa non vuole,
altre volte camminano per sentieri che il mio cuore desidera ardentemente.
A volte mi torna in mente la maestra e il suo dono dolce, quando arrivava il tempo in cui si doveva preparare il regalino per la Festa della Mamma, e così penso di affogare nel dolce perchè, inesorabile, rende tutto così piacevole...
A volte sento la mancanza di quella persona che non tornerà più; di quel sorriso che non rivedrò, di quelle parole che non ho mai sentito, di quell'abbraccio che non ho mai vissuto abbastanza  per ricordare...a volte credo di ricordare ciò che non ho realmente vissuto.
A tratti vorrei che il mondo iniziasse un'inversione di rotazione, dicono che, così,il tempo torni indietro...

Per tutti questi momenti e per quelli di cui non me ne rendo nemmeno conto, Ti ringrazio.
In ogni caso.
Posta un commento